Telefono

+39 06 56556603

Cellulare

+39 392 0428257

Email

info@tuteladelviaggiatore.com

RIMBORSO BIGLIETTO SANZIONE ANTITRUST


RIMBORSO BIGLIETTO SANZIONE ANTITRUST

L’ Autorità dell’Antitrust ha recentemente sanzionato tre Compagnie aeree,  per non avere rimborsato ai consumatori il costo dei biglietti. Per i voli cancellati dopo il 3 giugno 2020.

Essendo in tale data, venuta meno le limitazioni agli spostamenti legate all’emergenza pandemica.

A tal fine l’Antitrust ha sanzionato la Compagnia Ryanair, per un importo di 4,2 milioni di euro, per pratiche commerciali scorrette.

Nei giorni scorsi l’Autorità garante per gli stessi motivi, aveva sanzionato anche la Compagnia aerea easyJet per 2,8 milioni di euro. Nonchè la Compagnia Volotea, per 1,4 milioni di euro.

Secondo detta Autorità, le tre compagnie assumevano una condotta gravemente scorretta. Non rispondente al canone di diligenza professionale. In ragione del termine delle limitazioni agli spostamenti. Nonostante ciò dette Compagnie, effettuavano numerose cancellazioni di voli, programmati e offerti in vendita. Sempre con la medesima motivazione, ossia dell’emergenza sanitaria.

RIMBORSO BIGLIETTO SANZIONE ANTITRUST

Inoltre, venivano fornite informazioni ingannevoli e omissive ai consumatori. Venendo ostacolato e ritardato il riconoscimento del rimborso monetario.

Attraverso delle modalità e procedure per indurre, ed in alcuni casi anche costringere, il passeggero ad accettare il voucher. In luogo invece del rimborso.

Costringendo i passeggeri ad utilizzare un numero telefonico a pagamento, per poter fruire dei voucher. Non effettuando il rimborso monetario alla scadenza degli stessi.

https://eur-lex.europa.eu

Inoltre per la Compagnia Ryanair, veniva considerata ingannevole anche la campagna pubblicitaria diffusa. Attraverso i principali mezzi di informazione. Ciò sempre a partire da giugno. Incentrata sulla possibilità di cambiare il volo gratuitamente (attraverso il claim -Nessuna penale per il cambio).

Invece, la società applicava per il nuovo volo scelto, tariffe più alte. Rispetto a quelle che venivano contestualmente praticate sul proprio sistema di prenotazione.

Il quale prevedeva comunque la penale. Quando il cambio del volo aereo, avveniva nei 7 giorni prima della partenza.

https://www.tuteladelviaggiatore.com/

Altri articoli correlati