L’Antitrust ha aperto un procedimento a carico della compagnia in seguito alla cancellazione dei voli nei mesi di settembre e  ad ottobre. La stessa Compagnia infatti continua a non informare i passeggeri sui loro diritti in caso di cancellazione e ritardo aereo maggiori alle tre ore.
A seguito di ciò l’Antitrust ha avviato un procedimento di inottemperanza, a seguito del quale la Ryanair rischia sanzioni fino a 5 milioni di euro, in quanto Ryanair non ha dato seguito “a quanto prescritto nel provvedimento cautelare del 25 ottobre 2017 che obbligava la Compagnia Ryanair “di fornire informazioni chiare, trasparenti e immediatamente accessibili sui diritti dei viaggiatori italiani”.
Scaduto il termine di 10 giorni previsto, Ryanair non ha comunicato l’avvenuta esecuzione di quanto prescritto dal provvedimento cautelare e delle modalità di attuazione.
Ciò ulteriormente anche dopo che il Tar del Lazio in data 22 novembre 2017 respingeva la richiesta incidentale di sospensione dell’esecuzione del provvedimento dell’Antitrust

Ryanair rischia 5 milioni di euro di sanzioni

You May Also Like