Contattaci gratuitamente

Regolamento Comunitario - Clicca la foto per aprirla a tutto schermo

L’overbooking si verifica quando una compagnia aerea accetta le prenotazioni per uno stesso volo in quantità superiore rispetto ai posti disponibili sull’aereo. Nell’eventualità che venga negato l’imbarco, il passeggero ha diritto di ottenere dalla compagnia aerea il rimborso del prezzo del biglietto, una compensazione pecuniaria (da € 250 fino a € 600) e il risarcimento dei conseguenti danni subiti.

 

Non c’è alcun caso in cui il passeggero non abbia diritto al rimborso, indipendentemente dalla giustificazione data dalla compagnia aerea. Nel caso in cui il biglietto aereo sia incluso in un pacchetto viaggio tutto compreso, sarà possibile agire direttamente contro il tour operator responsabile dell’organizzazione del viaggio.

Hai regolarmente prenotato e acquistato un biglietto, ma non ti hanno fatto imbarcare per mancanza di posto sull’aereo?

La responsabilità è della compagnia aerea e tu hai diritto ad un risarcimento.

 

CONTATTA TUTELA DEL VIAGGIATORE GRATUITAMENTE!

La Compagnia o l’Organizzatore del viaggio provvederà al pagamento delle competenze del legale che non incideranno sul risarcimento.

Nel caso di esito negativo nessun pagamento verrà richiesto all’assistito per l’attività professionale prestata da Tutela del Viaggiatore

Compila il modulo sottostante inserendo i dati richiesti ed una breve descrizione del problema incontrato.